I termini della roulette: il glossario fra parole classiche e nuove (3° Puntata)

La Roulette rappresenta da sempre il fulcro del gioco nei casinò. Che sia francese o americana cambia davvero poco. E’ uno dei tavoli più gettonati, anche se spesso conosciamo poco o niente dei vari sistemi di gioco. Troppo spesso ci limitiamo a puntare i “Pieni” oppure il classico “Rosso” e “Nero”. Ma esistono una vasta gamma di opzioni, dai nomi più o meno curiosi. Il cosidetto glossario della roulette, rappresenta per molti un mistero, che cercheremo di svelare.

Lettera M

Martingale: si identificano con questo nome un sistema di scommesse matematiche utilizzato per ridurre il vantaggio della casa.

Mise: termine francese che indica la puntata effettuata dal giocatore, in pratica è l’ammontare della scommessa piazzata sul tavolo verde dal giocatore.

Lettera N

Nassa: è una puntata speciale che consiste nel puntare 5 pezzi coprendo in totale otto numeri vicini dello zero.

No more bets: espressione inglese con la quale il croupier afferma perentoriamente che non si accettano più puntate, di conseguenza da quel momento in poi, i giocatori non potranno più effettuare scommesse.

Lettera O

Orfanelli: con questo termine viene intesa una combinazione, comprendente le otto caselle sulla ruota che non fanno parte dei vicini dello zero e della serie 5/8. Esattamente i numeri interessati sono: 17 – 34 – 6 – 1 – 20 – 14 – 31 – 9. Per scommettere sugli orfanelli bisogna puntare almeno 5 pezzi.

Roulette: consigli generali di gioco

Lettera P

Paroli: significa lasciare le proprie fiches sul tavolo, dopo una vittoria, sperando che la combinazione vincente si presenti di nuovo al prossimo giro.

Partagèr: è una regola che, in alcune varianti del gioco, quando esce lo zero, permette al giocatore che ha puntato su una combinazione semplice, di perdere solo metà della posta scommessa.

Passe: è la combinazione semplice che comprende tutti i numeri che vanno dal 19 al 36.

Permanenza: è una raccolta di tutti i numeri usciti ad un tavolo di una roulette in un determinato casinò. In pratica, è uno storico dell’attività della roulette colpo dopo colpo, che risulta molto utile per quei giocatori che intendono testare l’efficacia di eventuali sistemi.

Poussette: una mossa illegale e scorretta di quei giocatori che tentano di frodare il casinò piazzando una o più fiche sul numero vincente, dopo che questo è già uscito.

Premier: vocabolo francese che identifica il numero uno alla roulette.

Progressione: non è altro che una tecnica che consiste nell’aumentare o diminuire la puntata a seconda degli eventi e del sistema matematico che si sta applicando al gioco.

Fine terza parte

 

Leave a comment